Cari amici, nel parlarvi della figura di Dick Trenk, vi dissi di aver avuto uno scambio di opinioni con lui circa la ricarica della munizione 45/70 Gov. da sparare nel mio fucile Pedersoli Sharp 1874.
Bene, oggi voglio condividere con voi quei preziosi consigli che Dick mi inviò per posta e quelli da lui pubblicati su un sito sul quale scriveva.
Alcuni di essi sono generalmente noti, ma altri, invece, risultano alquanto singolari, quale quello, ad esempio, di interporre un foglio di carta di giornale tra innesco e polvere nera. Mi sarebbe piaciuto molto poter approfondire con lui certe questioni, soprattutto per capire attraverso quali esperienze era giunto a certe conclusioni e quale è la ragione tecnica che sta alla base di quelle scelte, ma purtroppo, come sapete, non ne ho avuto il tempo. continue reading…

Pagina Download

Aggiunta pagina Download per sfondi scrivania, bersagli ed altro…..

Vi aspettiamo numerosi alla gara di Natale ” Trofeo Dick Trenk “

Chi era Dick Trenk

Chi era Dick Trenk – Prefazione di Pierluigi Borgioni

Cari amici, come sapete, nel mese di dicembre, ed esattamente sabato 11 e domenica 12, si svolgerà, presso il poligono di Testa di Lepre (RM), l’ultimo appuntamento della stagione con le gare della L.R.I.

Non sarà però una gara come tutte le altre, e non solo per la sua “atmosfera” natalizia, ma rivestirà un particolare significato, in quanto abbiamo deciso di dedicare questa manifestazione alla memoria di DICK TRENK, ovvero l’uomo che inventò il “Five at 200”.

In verità, debbo ammettere, è stato l’amico Pierangelo Pedersoli ad avere l’idea di rendere omaggio a questo personaggio, che negli U.S.A. continue reading…

Long Range Shooting Days Santa Severa


ANCORA UN COMMENTO SUL LONG RANGE DI SANTA SEVERA
di Pierluigi Borgioni, Presidente della L.R.I.
Cari amici, leggendo alcuni commenti apparsi sul nostro e su altri forum, ho sentito il dovere di scrivere questo seguito al mio precedente articolo sulla gara di Long Range che abbiamo disputato (non è un plurale majestatis, in quanto chi vi scrive era tra i tiratori in gara) sabato e domenica scorsa.
A seguito del mio precedente commento alla gara, è stato insinuato che “io” (personalmente mi assumo sempre la responsabilità delle mie affermazioni e non voglio scaricarle sull’associazione, che non c’entra nulla con ciò che scrivo) sarei tendenzialmente contrario alle carabine Custom, in quanto, nei miei articoli, tendo a non esaltarne le prestazioni.
A tale insinuazione vorrei contrapporre alcune semplici considerazioni.
Come sapete, la Long Range Italia è nata per esaltare lo spirito sportivo del tiro a lunga distanza, in contrapposizione, magari, a coloro che vedono in tale disciplina solo una emulazione di tecniche di tiro tipicamente militari; chi si è lasciato andare a certi commenti, questo lo dovrebbe sapere benissimo, visto che è stato tra i soci fondatori dell’associazione. continue reading…

© 2018 Long Range Italia a.s.d. Edited by Sfxmultimedia